Stefano Agostini + Alessandro Cravera

A CURA DI
Marco Senaldi

Dal 02.12.1990 al 22.12.1990

Agostini "... nato artisticamente come fotografo, si è innamorato dei paesaggi chiusi da porte alla Tapiès, solo per nasconderli meglio, per metterli 'sottochiave'...". Egli opera sulla fotografia con interventi manuali-pittorici.

Cravera usa invece il fotocollage, "... ne fa un utilizzo indubbiamente al passo con i tempi post-cronologici e post-cronachistici che corrono, ripulendo i suoi assemblaggi da ogni manualità".

Attraverso la puntualizzazione del lavoro di due artisti, Marco Senaldi pone alcuni accenni alla "economia e politica dello sguardo" formulando interrogativi e intrecciando considerazoni in merito all'oggi.
"...Dove va lo sguardo? Dove cade il suo luogo pragmatico?"