Forever + Trailers

Dal 08.02.1998 al 11.03.1998

Brigata Es- Forever

Attraverso le opere si guadagna l”immortalità.
L’oggetto estetico é processo di ibernazione, congelamento della vita.
Agli artisti interessa salvare se stessi.

La scena simula il desiderio segreto di permanenza, ma in quanto opera é la realizzazione concreta di quel desiderio. Il meccanismo di sopravvivenza eterna é qui visualizzato in modo spettacolare nel momento stesso in cui viene attivato. Gli attrezzi tecnologici lanciano tracce elettroniche di un’esistenza incerta. L’individuo/Body Artist nella sua fisicità é sparito non é più immediato ma mediato.

Nella saletta video Careof presenta:

Trailers (un vhs a Manhattan) di Emilio Fantin a cura di Alessandra Galletta

Le immagini videoamatoriali di Emilio Fantin tra gallerie, musei e film-festival a New York. Le riprese sono state realizzate tra novembre e dicembre 1997 con una vecchia handycam Panasonic vhs-c.