Wurmkos • Abitare

A CURA DI
Simona Bordone

Dal 10.01.2005 al 03.02.2005

Dal 10 gennaio 2005 alle ore 18.30 nello spazio di Careof sono messi in mostra le centinaia di disegni e maquettes da cui sono state tratte decorazioni e fotografie realizzate della Comunità trasformata e delle diverse persone che hanno lavorato al progetto Wurmkos Abitare.

La ristrutturazione di Comunità Parpagliona per quasi quattro anni ha occupato il gruppo Wurmkos, fondato nel 1987 da Pasquale Campanella e dalle persone con disagio psichico, utenti della Cooperativa Lotta contro l'Emarginazione di Sesto San Giovanni.

Comunità Parpagliona è una comunità a "media protezione" per persone con disagio psichico, situata alla periferia di Sesto San Giovanni. La sua ristrutturazione è un'opera collettiva nella quale ciascuno ha lavorato (curatrice compresa) secondo le proprie competenze rinunciando all'autorialità ma non alla responsabilità. Le decisioni sono state prese collegialmente. Il metodo usato è stato quello di procedere in maniera assolutamente libera per lungo tempo con la produzione di centinaia di schizzi e disegni. Solo in una seconda fase si è proceduto ad una valutazione di fattibilità, con un metodo che è proprio dell'arte, anche se non di tutti gli artisti, e non dell'architettura o del design, anche se l'esito finale è stato quello della ridistribuzione degli spazi e della decorazione degli ambienti.
Gli utenti della comunità hanno partecipato alla progettazione degli spazi in cui abitano. Quest'ultimo elemento, che è quello che salda tra loro le potenzialità innovatrici dell'arte con le questioni che riguardano la malattia mentale e la sua cura, è ciò che fa di questo lavoro un'opera di arte di relazione in senso proprio.

Il 2 febbraio 2005 alle 18.30, nell’ambito della mostra, verrà presentato il libro che documenta tutto il progetto:
Wurmkos Abitare a cura di Simona Bordone con testi di Elisabetta Longari, Gabi Scardi e fotografie di Annalisa Guidetti e Antonio Maniscalco (Editrice Compositori)