Alessandro Quaranta • www.gagio.org Stare sul confine

A CURA DI
Lisa Parola (a.titolo) e Gabi Scardi

IN COLLABORAZIONE CON
Artegiovane - Torino

Dal 01.06.2005 al 09.07.2005

Stare sul margine è la posizione scelta da Alessandro Quaranta, per osservare la vita di un campo nomade della periferia di Torino ed entrare in contatto con i suoi abitanti. Presso lo spazio milanese di Careof, il giovane artista presenta infatti un progetto iniziato nel 2002 con l’assidua frequentazione delle famiglie residenti nel campo di sosta di Strada Arrivore.

Indagare il complesso rapporto tra Rom e gagiò, ovvero colui che non appartiene alla comunità, è tra gli intenti principali di Quaranta.
Gagiò é la parola – spiega l’artista - che i Rom che conosco usano quando vado a far loro visita, per parlare di me, della mia persona. Da questa posizione poco privilegiata da ‘straniero’, ho condotto la mia ricerca. Consapevole della mia non appartenenza, ho cercato di lavorare sulla distanza che differenzia la cultura Rom da quella gagé.
Fin dall’inizio del progetto era ben chiara in me l’intenzione di evidenziare tale distanza, per arrivare ad un possibile ribaltamento di schemi culturali raramente messi in discussione. Mi affascinava l’idea di un gioco capace di invertire le nostre concezioni spaziali, portando in periferia ciò che si trova al centro e viceversa.

Il progetto di Alessandro Quaranta si compone di installazioni, fotografie e un sito internet (www.gagio.org ). Attraverso un processo lento e graduale l’artista riflette sui concetti di casa, relazione, viaggio, rito, ospitalità, famiglia.

Bio

Alessandro Quaranta è nato a Torino nel 1975, dove vive e lavora.

Mostre personali:
2003, Da Gadjò, a cura di a.titolo, Luigi Franco Arte Contemporanea, Torino.
Mostre collettive
2003: VaiVai, installazione urbana, a cura di A. Andreotti, Porta degli Angeli, Ferrara; Nuovi segni 2002/2003, a cura di A. Detheridge, Art&Gallery, Milano; Fermata Provvisoria, a cura di F. Bernardelli e G. Curto, Fiera del Libro, Torino. 2001: Pubblico/Privato, workshop con A. Muntadas e mostra, a cura di a.titolo, Galleria San Filippo, Torino; Forum européen de la jeune creation, Les Subsistances, Lyon; Follia a teatro, a cura di L. Taiuti, Café Procope, Torino; Chaos & Communication, Biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo, Collegium Artisticum, Sarajevo. 2000: Torino film festival, Cinema Giovani, Torino.