18 April 2024 04:14:48
closed
c/o careof

Organizzazione non profit per l'arte contemporanea

c/o careof

Partecipiamo alle giornate di studio nell'ambito di "Il video rende felici", al Palazzo delle Esposizioni di Roma: tre tavoli di lavoro coinvolgono artiste e artisti, studiosi e istituzioni su temi rilevanti per la videoarte in Italia, la curatela, la produzione e la distribuzione, lo statuto giuridico del video, con l’obiettivo di elaborare collettivamente delle proposte operative da discutere il 5, 6, 7 luglio presso il chiostro-giardino della Galleria d'Arte Moderna.

29 aprile 2022, dalle ore 11.00 alle 14.00
LO STATUTO GIURIDICO DEL VIDEO
L’opera di video arte fatica ancora oggi a trovare uno statuto giuridico chiaro e condiviso: è associata alla cinematografia, sconta i limiti dei medium facilmente riproducibili, deteriorabili, spesso in edizione non limitata e numerata, è soggetta all’obsolescenza derivante dallo sviluppo tecnologico. Di estremo rilievo è, dunque, l’analisi giuridica finalizzata alla qualificazione di tale medium per inquadrarne la natura espressiva e comprendere come gestirne la circolazione, garantirne tutela, unicità e assicurarne conservazione e valorizzazione, garantirne l’autenticità.

Introduce e coordina Alessandra Donati
Saluti di Fabio De Chirico, Ministero della Cultura – direzione generale creatività contemporanea

Partecipano:
Valentino Catricalà, curatore alla SODA Gallery di Manchester, lecturer in Manchester Metropolitan University: Videoarte, definire un concetto complesso
Marta Bianchi, Presidente di Careof: Produrre immagine in movimento: l'esempio di Careof
Diego Bergamaschi, collezionista, fondatore di Seven GravityCollection: Il collezionismo condiviso del medium video
Iolanda Ratti, conservatore del Museo del Novecento, Milano: Arte Video: questioni conservative, la teoria e la pratica
Daniele Puppi, artista, L’artista e l’opera di Video Arte
discussione 12.30 - 13.00
Carolina Ciuti, curatrice e direttrice artistica di Loop Barcellona: Il mercato dell’Opera di Video Arte: l’esempio virtuoso di Loop Barcellona
Domenico Quaranta, docente di Sistemi interattivi, Accademia di Belle Arti di Carrara, critico e curatore: Code is Law? (Video) Arte, Blockchain e NFT
Eliana. Romanelli, avvocato ADVANT-Nctm: L’Opera di Video Arte come Bene Culturale
discussione 13.30 - 14.00

Programma completo e iscrizioni