Degli scambi

OPERE DI
Diego Sauro Bianchi, Dino Ferruzzi e Alessandro Traina

Dal 13.05.1990 al 02.06.1990

Viaggiare nella nostra cultura, significa occupare la terra, riempire lo spazio, conoscere ed appropriarsi della realtà. Ma una volta abitato, lo spazio, ci obbliga ad una collocazione. E' la fine dei viaggi. La metafora del viaggio è il tema scelto dai tre artisti per installare i propri lavori.

Le sculture di Ferruzzi e Traina e e tele di Bianchi impongono una immediata riflessione che conduce verso una stabilità strutturale delle forme. Dove l'unica questione sembrava essere il rigore, vive ora la consapevolezza dello slittamento degli schemi, l'impossibilità di aderire a solidi paradigmi.

Gli artisti così pongono l'attenzione non su uno spazio ordinato o disordinato, ma sulla possibilità di una "dislocazione" dello stesso, una riflessione sui bordi comuni, sulle pieghe, sulle fratture, su passaggi imprevisti.