Esca sud-est • Screening

A CURA DI
Roger Bouvet e M. Nicol

Dal 20.06.1999 al 16.07.1999

ESCA è un’associazione culturale francese, che dal 1985 ha organizzato nel proprio spazio più di 70 mostre di artisti francesi ed esteri. Partecipando a scambi interni (collaborazioni con altri centri d’arte e Frac), e internazionali (in particolare con l’Italia, il Marocco e la Spagna), ha mostrato i lavori degli artisti di questi paesi e ha consentito di far conoscere all’estero il lavoro degli artisti francesi, in particolare di quelli della regione Languedoc-Roussilon.

Vengono presentati i video di: Laurette Atrux - Talbot, Stéphane Arcas, Fayçal Baghriche, Louidji Beltrame, Sara V. Bernard, Laetitia Bourget, Cédric Brelet, Pascal Broccolichi, Denis Brun, Valérie Cachat, Sébastien Carriau, Marc Chiron, Loïc Connanski, Débil’Art, Brice Dellsperger, Nicolas Demenge, Didier Fayolle, Sophie Grand - Mourcel, Nicolas Haute, Sydney Houillier, Lydie Jean-dit Pannel, Vincent Julliard, Bertrand Lacombe, Tilo Lagalla, L. B., J. S. Leca, Arnaud Leduc, Loïc Lepicvert, Sébastien Leroy, Arnaud Maguet, Sébastien Maloberti, Cyril Mellerio, Abderrahman Ménébhi, Olivier Millagou, Frédéric Nakache, Olivier Pitel, Stéphane Roche, Nicolas Schevin, Sylvie Sepic, Aaron Sievers, Susanne Stövhase, Taupe Film, Sylvie Ungauer, Junko Yamasaki, Thomas Zoritchak

Parallelamente a questa attività, ESCA ha organizzato residenze per artisti, interventi in spazi pubblici in diverse città della regione, e un’azione propedeutica in collaborazione con le scuole dei dintorni. La sua attività espositiva è stata supportata dalla pubblicazione di numerosi cataloghi, e dal 1995 dalla rivista Papier Libres (16 numeri editi) con articoli di fondo per diverse collaborazioni, ed è aperta a recensioni di mostre e cronache di eventi del Sud-Est della Francia.

Cataloghi pubblicati dopo il 1990: Generazione 90, coedito con il Centre d’art de Saint Fons, Rhòne, 1990 testo di Antonio d’Avossa. - Art contemporain au Maroc, 1991 testo di Pierre Gaudibert. - Portulans et lettres de marque, 1992 testo di Gilbert Lascault. - Gabriele Di Matteo: La mesure du temp, coedito con il Frac Languedoc-Roussillon, Montpellier, 1994 testo di Grazia Quaroni. - Aux sources fiorentines, 1998 testo di Robert Lafont.