Mariateresa Sartori • Visto da qui

PRESENTAZIONE DI
Angela Madesani

Dal 29.11.2004 al 05.01.2005

Il 29 novembre alle ore 18,30 si inaugura nello spazio di Careof la prima mostra personale milanese di Mariateresa Sartori. In mostra il nuovo lavoro video Visto da qui. Progetto lettura ostacolata e la grande installazione La classe. In mostra saranno proiettatati anche gli altri video sinora realizzati dalla Sartori.

In Visto da qui. Progetto lettura ostacolata, utilizzando alcuni marchingegni appositamente creati, l'artista ha messo a punto alcuni “esercizi” che mirano a rendere difficile ma non impossibile la lettura di un testo studiato per l’occasione. Le riprese sono state effettuate all’interno di un’aula scolastica dall’arredamento classico e dalla tipica disposizione rigida dei banchi. Ogni situazione ha dato spunto a molteplici riflessioni, sulla base delle reazioni dei partecipanti: tutti si sforzano di comprendere. Sforzo che porta ad una effettiva maggiore comprensione, che è tuttavia pur sempre relativa, perché “qualsiasi conoscenza della realtà è per sua stessa natura una conoscenza incompleta”.

I nostri sforzi producono per lo più una lettura stentata. Una lettura che spesso tradisce nel tono e nell’accento la difficoltà a comprendere anche il senso della frase. La lettura stentata, l’unica umanamente possibile, è anche generatrice di interpretazioni possibili. E’ in questo modo che l’uomo di questo limite fa la propria grandezza.

Anche in questo ultimo video, come nei precedenti, l’atteggiamento freddo, parascientifico, tradisce in realtà il calore di un abbraccio della condizione umana nell’insieme di coercizione e spontaneità che la caratterizza e che in La classe, pensata per lo spazio di Careof, un’installazione a muro fatta di banchi scolastici, trova un’altra forma  di rappresentazione. La classe vuota, sospesa, porta con sé l’idea dei corpi che l’hanno abitata o l’abiteranno.