Braeraklasse#5

OPERE DI
Mariachiara Casale, Sara Davide, Cecilia Del Gatto, Martina Dendi, Cristina De Paola, Giacomo Infantino, Giuseppe Loi, Cesare Lopopolo, Antonio Miucci, Federica Murittu, Francesca Ruberto, Anna Vezzosi

A CURA DI
Lidia Bianchi, Francesca Greco, Federica Mirabella

_

dal 20.10.2020 al 24.10.2020

Nell'ambito di Walk-In Studio 2020, Careof ospita Braeraklasse#5, presentando le più brillanti produzioni artistiche degli studenti della scuola di fotografia dell’Accademia di Brera, riunite in un progetto intitolato IPER Esterno interno.

In mostra i lavori di Mariachiara Casale, Sara Davide, Cecilia Del Gatto, Martina Dendi, Cristina De Paola, Giacomo Infantino, Giuseppe Loi, Cesare Lopopolo, Antonio Miucci, Federica Murittu, Francesca Ruberto, Anna Vezzosi, con la curatela di Lidia Bianchi, Francesca Greco, Federica Mirabella.

Nel rispetto delle norme di contenimento di Covid-19, la mostra sarà accessibile dal 20 al 24 ottobre, previo appuntamento.

Per informazioni e prenotazioni:
t. 3318183211 / 3668074041 / 3408153458
mail francescagrec@gmail.com

IPER Esterno interno

IPER Esterno interno racconta linguaggi e metodi differenti possano convivere in uno spazio e, camminando parallelamente, confluire in un unico discorso che contempla però diverse tecniche: quella fotografica, quella video, quella scultorea. La visione della mostra si definisce spontaneamente. A snodarsi sono due filoni opposti, tra cui passano delle mediane necessarie a unirli. Da un lato l’Iper estetizzazione, dall’altro un mondo interiore, onirico, di atmosfere personali – che permettono l’immersione in un mondo altro.
Il primo approccio è quello estetico: poster ironici su una cultura in rinnovamento, glitter che nascondono occhi che osservano lo spettatore, tessiture relazionali sotto forma di icone pop. Via via le opere si fanno più personali, nascondono narrazioni profonde, di donne bistrattate, di terre sconosciute del Sud Italia, di ritratti inquietanti di personaggi irriconoscibili. Tutto ciò culmina nell’intimo più profondo, che emerge nell’immersione del pubblico in spazi e tempi non definibili, ma che muovono – direttamente nelle pareti dello stomaco – scenari ancestrali e potenti. In questo mondo lo spettatore e la spettatrice sono invitati a cogliere i dettagli, sono invitati all’avvicinamento, alla scoperta dei minimali, dei particolari.

Walk-In Studio

Dal 20 al 24 ottobre 2020 è in programma la seconda edizione di Walk-In Studio, manifestazione che chiama gli artisti attivi nella città di Milano ad aprire i loro studi e spazi di sperimentazione per organizzare mostre ed eventi che coinvolgano altri autori, attivando così un circuito di scambio e di stimoli comuni e condivisi. Walk-In Studio sarà aperto al pubblico progressivamente e gratuitamente nell'arco di cinque giorni, per i quali è stabilito e diffuso un programma secondo un principio di prossimità geografica.