06 December 2023 05:32:03
closed
c/o careof

Organizzazione non profit per l'arte contemporanea

c/o careof

Studio Careof • Fondazione Prada

22.10.2023, ore 16.30 e ore 18.00
29.10.2023, ore 16.30
Cinema Godard, Fondazione Prada Milano

Cinema Godard - Fondazione Prada Milano presenta due approfondimenti dedicati a Careof e al suo Archivio Video, nella sezione Studio, che esplora le inedite contaminazioni tra il cinema e le arti visive.

Le opere presentate nei tre programmi proposti vogliono offrire una panoramica dei contenuti dell'Archivio Video, attivo dal 1987 e riconosciuto nel 2006 tra gli Archivi Storici di rilevanza nazionale dal Ministero della Cultura, e della produzione artistica italiana legata all'immagine in movimento, a partire dalle sperimentazioni dei primi anni Settanta fino alle produzioni più recenti, a opera di Careof. Nel corso del tempo, infatti, Careof non si è limitato soltanto a conservare i lavori degli artisti incrementando il patrimonio dell'Archivio, bensì ha avviato e consolidato un'attività di produzione di nuove opere.

22.10.2023, ore 16.30

A partire da Alberto Grifi in Prologo per Anna, analisi lucida e attuale sulla funzione del cinema e dell'arte nel rappresentare il reale, gli artisti presentati in Programma 1 indagano il mezzo video e le possibilità che fornisce (Correnti Magnetiche, Paolo Gioli, Metamorphosi), riflettono sullo scorrere del tempo e sullo sguardo (Valentina Berardinone, Michele Sambin), mettono in scena azioni performative (Massimo Bartolini, Vanessa Beecroft, Grazia Toderi), trasfigurano l'esistente e creano narrazioni metacinematografiche (canecapovolto, Eva Marisaldi).

Prenota il posto e acquista il biglietto qui

22.10.2023, ore 18.00

La seconda selezione si concentra sulla produzione italiana dai primi anni Duemila ai giorni nostri. La realtà fa ingresso in modo inevitabile e prepotente nei lavori, che sono privi di una dimensione contemplativa e hanno invece una vocazione politica. Il ritmo è più sostenuto, i linguaggi si confondono e si sovrappongono (Marco Belfiore, Corinne Mazzoli, Rä di Martino, Marzia Migliora, Moira Ricci), a partire da spunti di attualità si indagano temi socio-politici (Riccardo Giacconi, Adelita Husni-Bey, Rebecca Moccia), si raccontano tentativi di costruzioni utopiche (invernomuto, Enzo Umbaca) ed è difficile distinguere tra documentazione e finzione (Chiara Fumai, Elena Mazzi).

La proiezione è seguita da una conversazione tra Marta Bianchi, Marta Cereda e Paolo Moretti.

Prenota il posto e acquista il biglietto qui

29.10.2023, ore 16.30

Una selezione di produzioni di Careof: vengono presentate le opere di Martina Melilli, che indaga il tema della migrazione attraverso uno sguardo ravvicinato sugli oggetti recuperati dai naufragi in mare, di Danilo Correale, che parla della storia italiana recente attraverso la censura cinematografica, di Giulio Squillacciotti, che si interroga sul valore e sul significato dell’identità europea, e The Cool Couple, che analizza la mercificazione del vivente come paradigma della società contemporanea. Il programma si conclude con l'apertura alla co-autorialità e all'utilizzo dell'intelligenza artificiale con Roberto Fassone.

Prenota il posto e acquista il biglietto qui

22.10.2023, ore 16.30 - programma

Alberto Grifi, Prologo per Anna, 1976, 10’13’’, bianco e nero, suono
Paolo Gioli, Figure instabili nella vegetazione, 1973, 6’37’’, bianco e nero
Michele Sambin, Il tempo consuma, 1979, 5’20’’, bianco e nero, suono
Valentina Berardinone, Euridice, 1979, 14'01’’, bianco e nero
Metamorphosi, Dilatare, 1984, 4’, colore, suono
Intervista a Mario Gorni e Zefferina Castoldi a cura di Alessandro Nassiri, 2023, 7’, colore, suono
Massimo Bartolini, Il Frutto, 1990, 3’, colore, suono
Correnti Magnetiche, Columbus Egg, 1992, 1’31’’, colore, suono
Grazia Toderi, Zuppa dell'eternità e luce improvvisa, 1994, loop, colore
Vanessa Beecroft, Play ,1995, 10’15’’, colore, suono
canecapovolto, Evil Pop, 1997, 16’, colore, suono
Eva Marisaldi, Legenda, 2002, 5’58’’ colore, suono

22.10.2023, ore 18.00 - programma

Moira Ricci, Ora sento la musica, 2007, 4’57’’, colore, suono
Rä di Martino, August 2008, 2008, 5’7’’, colore, suono
Marzia Migliora, Viddi la mia fortuna in alto mare, 2008, 2’50’’, colore, suono
Chiara Fumai, The Girl with the Blanket, 2008, 4’4’’, bianco e nero
Adelita Husni-Bey, Story of the heavens and our planet, 2008, 7’9’’, colore, suono
Enzo Umbaca, Nameless, 2009, 4’37’’, colore, suono
Invernomuto, Boomeria, 2011, 9’28’’, colore, suono
Marco Belfiore, Clown White, 2012, 1’59’’, colore, suono
Corinne Mazzoli, Tutorial #1: How to Get a Thigh Gap, 2013, 2’34’’ colore, suono
Riccardo Giacconi, Due, 16’54’’, 2017-2019, colore, suono
Elena Mazzi, The upcoming Polar Silk Road, 9’45’’, 2021, colore, suono, L’opera è progetto vincitore dell’avviso pubblico Cantica21. Italian Contemporary Art Everywhere - Sezione Over 35 (MAECI-
DGSP/MiC-DGCC, 2020). Courtesy l'artista e Collezione Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee / museo Madre
Rebecca Moccia, Ministries of Loneliness, 2023, 17’, colore, suono

29.10.2023, ore 16.30 - programma

Martina Melilli, MUM, I’M SORRY, 2017, 17’, colore, suono
Danilo Correale, They Will Say I Killed Them, 2017-18, 33’, colore, suono
Giulio Squillacciotti, What has left since we left, 2020, 20’, colore, suono
The Cool Couple, The Cute and The Useful, 2022, 17’, colore, suono
Roberto Fassone, LZ, Ai Lai, The Doors, 2023, 6'3'', colore, suono