19 June 2024 09:34:40
open
c/o careof

Organizzazione non profit per l'arte contemporanea

c/o careof

Mind The Map • Book Launch

29.05.2024, ore 18.30

Talk con
Lorenza Pignatti e Niccolò Cuppini

Modera
Valentina Parisi

Careof ospita "Mind the Map”, una serata dedicata alla presentazione dei volumi "Cartografie radicali. Attivismo, esplorazioni artistiche, geofiction” di Lorenza Pignatti, docente di Fenomenologia dell’arte contemporanea alla Naba di Milano e curatrice, e di "Metropoli planetaria 4.0” di Niccolò Cuppini, docente e ricercatore presso SUPSI a Lugano. Ne parlano con Valentina Parisi, scrittrice e ricercatrice di letteratura e cultura russa.

La cartografia digitale ha trasformato radicalmente le forme di visualizzazione e mappatura del territorio. Visto il tracciamento a cui siamo sottoposti all’interno di una rete sempre più fitta di tecnologie i cui meccanismi sono sempre più opachi, collettivi, attivist_ e NGO hanno ridefinito la nozione di cartografia, mappato e reso visibili processi economici e sociali, di ecologia politica e di genere. 

"Cartografie radicali. Attivismo, esplorazioni artistiche, geofiction” di Lorenza Pignatti indaga il rapporto tra arte e cartografia, con un excursus di opere paradigmatiche: le mappe sono utilizzate per criticare i modi di pensare lo spazio, per dare una lettura meno ingenua dei codici della geografia modernista e spezzare l’equivalenza tra rappresentazione scientifica, mappa e territorio. Pignatti ha inoltre approfondito con il Gruppo Ippolita, Juan Guardiola, Anna Castelli e Franco La Cecla il dialogo transdisciplinare esistente tra l’ambito geografico e quello umanistico e antropologico. 
"Quali strategie possono sviluppare artist_ e collettivi per non essere mer_ testimoni della produzione e distribuzione di dati e immagini geolocalizzate? Come formalizzare nuove mappature per la costruzione di istanze politiche e sociali?” (Lorenza Pignatti)

Le geografie e le cronografie indagate da "Metropoli planetaria 4.0” di Niccolò Cuppini presentano una genealogia delle dinamiche urbane contemporanee e alcune loro linee di tendenza sulle trasformazioni future. L’autore elabora il concetto di "metropoli planetaria 4.0” per descrivere le configurazioni contemporanee, mettendo in rilievo la dimensione planetaria dei processi, l’importanza della digitalizzazione nel definirli, e le dimensioni politiche e conflittuali che le generano.
"Le geografie che vengono costruite nelle pagine di "Metropoli planetaria 4.0" cercano di fuggire alla serie di trappole teoriche, aporie empiriche e controcircuiti epistemologici di cui sono permeati gli studi urbani”. (Niccolò Cuppini)

LORENZA PIGNATTI

Lorenza Pignatti è docente di Fenomenologia dell’arte contemporanea alla Naba di Milano. È autrice di "Mind the Map. Mappe, diagrammi e dispositivi cartografici” (Postmedia Books) e, con Franco Berardi Bifo, di "Adbusters. Ironia e distopia dell’attivismo visuale” (Meltemi). Ha curato le mostre "Dilettanti Geniali. Sperimentazioni artistiche degli anni Ottanta"; "Damage Control”, personale di Mika Taanila al Padiglione de l’Esprit Nouveau di Bologna; la retrospettiva di Pere Portabella per il Festival del Nuovo Cinema di Pesaro. Collabora con quotidiani e riviste internazionali come "il Manifesto”, "Frieze”, "ArtReview”, "e-flux journal” .

NICCOLÒ CUPPINI

Niccolò Cuppini è docente e ricercatore presso SUPSI. Le sue ricerche si muovono attorno alle trasformazioni urbane, indagate dal punto di vista geografico, storico e politico. È membro del percorso di ricerca collettiva Into the Black Box e fa parte della redazione della rivista "Scienza&Politica” . Ha pubblicato, individualmente o in modo collettivo, i libri "Un mondo logistico” (2019), "Nel vortice del presente” (2020), "Capitalismo 4.0” (2021), "Mega Events, Urban Transformations and Social Citizenship” (2022), "Metropoli planetaria 4.0. βeta Testing” (2023).

VALENTINA PARISI

Valentina Parisi è slavista e traduttrice dal russo, dal polacco e dal tedesco. Ha pubblicato "Il lettore eccedente” (Il Mulino, 2014), saggio sull’editoria clandestina sovietica, "Guida alla Mosca ribelle” (Voland, 2017) e "Una mappa per Kaliningrad. La città bifronte” (Exòrma, 2020). È ricercatrice di Letteratura e cultura russa presso l’Università di Macerata.

CREDITI

immagine: Clement Valla, "Postcards from Google Earth” , 2010-ongoing.