ArteVisione 2016 • Riccardo Giacconi

Con l’edizione 2016, ArteVisione presenta alcune novità significative, finalizzate ad offrire una possibilità di crescita professionale ad un numero sempre più ampio di artisti. Al concorso si affianca ArteVisione LAB, un workshop offerto ai 10 finalisti con esperti del settore audiovisivo e cinematografico per l’analisi critica e la revisione dei progetti presentati con professionisti del settore audiovisivo e l’artista Adrian Paci nel ruolo di visiting professor.

Il tema di quest'anno è incentrato sul ruolo attribuito alla tecnologia come fattore di trasformazione profonda dell’individuo, così come dell’intera società e i dieci finalisti che partecipano al workshop sono Aves Project, The Cool Couple, Irene Dionisio, Elisabetta Falanga, Roberto Fassone, Gaia Formenti, Valentina Furian, Riccardo Giacconi, Martina Rosa, Caterina Erica Shanta.

L’edizione del 2016 vede inoltre la partnership istituzionale del Museo del Novecento che ospiterà l’opera vincitrice dell’edizione 2016 nell’ambito della Dodicesima Giornata del Contemporaneo, il 15 ottobre 2016.

Visiting professor: Adrian Paci

Adrian Paci è nato nel 1969 a Shkoder in Albania e oggi vive e lavora a Milano. Dal 1987 al 1991 ha frequentato l’Accademia delle Arti a Tirana. Ha insegnato Storia dell’Arte e Estetica all’Università di Scutari dal 1995 al 1997, anno in cui, a causa dei disordini nel proprio Stato, si trasferisce con la famiglia a Milano. Nel 1999 Paci è stato tra i primi artisti albanesi a rappresentare il suo paese alla Biennale di Venezia. Nel 2004 è stato artista residente a Apexart a New York. La sua prima grande mostra personale si è tenuta l’anno seguente al MoMA PS1 di New York. Nello stesso anno, ha avuto una mostra personale al Moderna Museet di Stoccolma e il suo lavoro è stato presentato di nuovo alla Biennale di Venezia. Nel 2009 il suo lavoro è apparso nella collettiva Gli Storytellers al Museo Folkwang di Essen, in Germania. È docente presso la NABA-Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Il concetto di esilio occupa un posto centrale nella sua ricerca. Il suo lavoro affronta spesso i temi della separazione geografica, della nostalgia e della memoria.

Comitato di selezione

Chiara Agnello - Direttore Artistico Careof
Cecilia Canziani - Curatrice
Anna De Manincor - Collettivo artistico ZimmerFrei
Denis Isaia - Curatore Mart — Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto
Roberta Lissidini - Sky CSR
Adrian Paci - Artista Mentor
Roberto Pisoni - Direttore Sky Arte HD
Iolanda Ratti - Conservatrice Museo del Novecento

Il workshop ArteVisioneLAB

ArteVisione LAB ha offerto agli artisti coinvolti la possibilità di discutere, verificare ed eventualmente ampliare e rivedere l’idea iniziale alla luce delle indicazioni ricevute dai docenti ed esperti del settore audiovisivo e cinematografico, invitati a intervenire nei sette giorni di laboratorio: Chris Auty, Leonardo Bigazzi, Edoardo Bolli, Gabriele Di Matteo, Maurizio Grillo, Mirco Mencacci, Iolanda Ratti, Luca Trevisani.

Il workshop, organizzato dall'11 al 17 gennaio 2016, è stato suddiviso nei seguenti moduli e incontri:

  • Visita agli studi Sky con interventi di Frederic Michel (EVP Corporale Reputation and Special Programs), Roberto Pisoni (direttore Sky Arte HD ), Marzia Kronauer (responsabile Sky CSR ) e Chiara Agnello (direttore artistico Careof e curatore ArteVisione).
  • Incontro con Chris Auty, Head of Production - National Film and Television School (NFTS)
  • La musealizzazione dei time based media. Questioni teoriche e pratiche - Incontro con Iolanda Ratti, conservatrice Museo del Novecento
  • Incontro con Luca Trevisani, vincitore edizione 2015: presentazione del Cerchio, film prodotto nel 2015
  • Il Ruolo del DOP. Il Cinema e i nuovi linguaggi dalle 16.00 Strumenti per utilizzare una camera professionale - incontro con Edoardo Bolli, direttore della fotografia
  • Incontro con Gabriele di Matteo, artista, Dynamo Camp
  • Il ruolo del Sound Designer all’interno di una produzione cinematografica – l’evoluzione nel corso degli ultimi trenta anni / L’importanza della componente audio nella produzione di un video - incontro con Mirco Mencacci, Sound Designer
  • Teoria e tecnica del montaggio - incontro con Maurizio Grillo, editor
  • Incontro con Leonardo Bigazzi - Lo Schermo dell’Arte > Produzione e distribuzione di video
  • Definizione giuridica dell’opera d’arte contemporanea: installazioni, videoarte, arte relazionale, performance, arte dematerializzata / I contratti per la creazione e la circolazione dell’opera d’arte contemporanea - Incontro con Alessandra Donati, docente presso Università Bicocca di Milano e NABA

Al termine del workshop, gli artisti hanno avuto a disposizione sette giorni per rivedere alcuni aspetti del progetto presentato. Questa seconda versione del progetto, arricchita dalla settimana di lavoro condivisa, è stata poi valutata dalla giuria che ha individuato il vincitore.

Il vincitore

Riccardo Giacconi vince 12.000 euro per la produzione di un'opera video, 4 mesi di residenza presso Careof e l'opportunità di essere supportato da Adrian Paci. The Cool Couple e Caterina Erica Shanta ricevono invece 3 mesi di residenza presso Careof.

riccardogiacconi.com
thecoolcouple.co.uk
www.caterinaericashanta.it

Scarica qui il catalogo per approfondire la ricerca dei 10 finalisti e i profili dei professionisti coinvolti.

Scheda tecnica progetto

Titolo: ArteVisione 2016. Un progetto a sostegno dei giovani artisti italiani
Artisti: Aves Project, The Cool Couple, Irene Dionisio, Elisabetta Falanga, Roberto Fassone, Gaia Formenti, Valentina Furian, Riccardo Giacconi, Martina Rosa, Caterina Erica Shanta
Curatela: Chiara Agnello, Careof
Responsabili di progetto : Marta Bianchi, Careof ; Marzia Kronauer e Roberta Lissidini, Sky CSR
Direttore: Roberto Pisoni, Sky Arte HD
Coordinamento: Dino Vannini, Sky Arte HD
Responsabile rapporti corporate: Rossella Terzolo, Careof

Presentazione de " Lo Scherzo" di Riccardo Giacconi al Museo del Novecento

11 > 16.10.2016
Sala Fontana, Museo del Novecento, Milano
15 ottobre ore 18.30
conversazione fra Riccardo Giacconi e Alberto Camerini
17.10.2016 ore 20.00
in prima visione su Sky Arte HD

Careof, Sky e Museo del Novecento presentano Lo scherzo di Riccardo Giacconi, vincitore di ArteVisione 2016.

L’opera è stata presentata per la prima volta al pubblico dall’11 al 16 ottobre 2016 nella Sala Fontana del Museo del Novecento. L’esposizione, a cura di Chiara Agnello e Iolanda Ratti, sarà accompagnata da un talk dell’artista in compagnia del cantautore Alberto Camerini in programma per la Giornata del Contemporaneo il 15 ottobre 2016 alle 18.30.

Al tema del bando 2016 - focalizzato sulla tecnologia come fattore di trasformazione profonda dell'individuo e dell’intera società - Riccardo Giacconi risponde con un ritratto video di Alberto Camerini. Attraverso una serie di conversazioni e un montaggio di materiali d'archivio inediti, Giacconi lascia emergere un racconto ricco di dettagli, variazioni e citazioni che, con grande maestria, rivive insieme al cantautore, in una continua riflessione fra la sua dimensione pubblica di allora e una più privata di adesso. Evocando alcuni passaggi della carriera di Camerini, che si definisce “cyberclown, arlecchino, burattino”, restituisce la particolarità di uno stile che incrocia pop, punk, folk ed elettronica, ispirato da un lato alla Commedia dell'Arte e alla figura di Giambattista Tiepolo, e dall’altro alle innovazioni tecnologiche e agli inizi dell'informatica.